Conservazione tessuto dentale

Sei Qui: Home / Casi Clinici / Conservazione tessuto dentale

Terapia conservativa: prevenzione e cura della carie dentale

<<< Prec. Succ.>>>
Fig.1 - 2

La paziente si presenta in studio con una otturazione bianca incongrua per assenza di una corretta anatomia ed adeguata funzione.
Si noti la concentrazione delle forze occlusali (macchie nere) sulle residue cuspidi esterne (vestibolari) senza alcun contatto sull'otturazione (macchie nere assenti). Il dente è ad alto rischio di crack o frattura.

fotofoto
Fig. 3 - 4

Dott. Deliperi ha conservato tutto il tessuto dentale sano, mantenuto la vitalità del dente e bilanciato il carico masticatorio attraverso l'applicazione di protocolli clinici pubblicati dallo stesso Dott. Deliperi nella letteratura odontoiatrica internazionale.

Terminato il restauro, si può notare una migliore distribuzione delle forze masticatorie. Le macchie blu sono distribuite sia sul nuovo restauro sia sulla struttura dentaria residua; quest'ultima è liberata dal sovraccarico masticatorio. Attraverso questa procedura, si riduce il rischio di frattura del dente e si evitano trattamenti più invasivi a carico dello stesso (devitalizzazioni, capsule, impianti).

fotofoto
Prima e Dopo
fotofoto

Dr. Deliperi’s teaching
Hands-on Courses on Biomimetic restorative Dentistry

visita il sito