Sei Qui: Home / Casi Clinici / Rigenerazione ossea dentale

<<< Prec. Succ.>>>

Rigenerazione ossea del seno mascellare, inserimento di impianti e corone in ceramica integrale

Fig. 1-3

 

Il paziente si presenta con restauri incongrui e assenza di diversi elementi dentali. Si noti la grave atrofia (riassorbimento) osseo e gengivale. Il paziente vorrebbe riabilitare l’arcata superiore ed inferiore attraverso l’inserimento di impianti dentali. Precedenti consulenze hanno sconsigliato questa procedura a causa del grave riassorbimento osseo nell’arcata superiore

fotofotofoto
Fig. 4-5

 

Un accurato studio del caso permette di evidenziare la presenza di un solo millimetro di osso in diverse zone dell’arcata superiore a causa del riassorbimento osseo e della presenza della cavità aerea del seno mascellare, struttura anatomica normalmente presente in tutti noi.

fotofoto
Fig. 6

Il Dott. Deliperi, avendo risolto con successo casi simili in passato, decide di procedere con la rigenerazione ossea dell’arcata superiore attraverso la tecnica del “sollevamento della membrana del seno mascellare”. Nella stessa seduta, il dott. Deliperi riesce a completare la rigenerazione ossea (pari a circa 15 mm in altezza) e ad inserire tre impianti in corrispondenza del secondo premolare superiore e dei molari superiori.

In un’ altra seduta, si esegue l’inserimento degli impianti anche nell’arcata inferiore in corrispondenza del secondo premolare e dei molari nonchè la rigenerazione ossea.

foto
Fig. 7-8

Dopo 8 mesi dal primo intervento, si procede con la platica gengivale e l’inserimento dei provvisori sugli impianti superiori ed inferiori per testare la funzione masticatoria.

Dopo alcuni mesi sono state fabbricate quattro corone in ceramica integrale singole per l’arcata superiore ed inferiore. In corrispondenza degli impianti,  sono stati fabbricati monconi artificiali in ceramica integrale da connettersi con gli impianti dentali

fotofoto
Fig. 9-11

 

Risultato finale dopo la cementazione di due corone in ceramica integrale sui primi premolari naturali superiori ed inferiori e cementazione delle corone in ceramica integrale sugli impianti dell’arcata superiore ed inferiore. Le corone non sono state unite in modo che il paziente possa completare le stesse procedure di igiene orale con spazzolinio e filo che normalmente esegue nei sui denti naturali. E’ stata ripristinata con successo la funzione masticatoria e conseguentemente l’estetica desiderata.

fotofotofoto
Fig. 12

 

Rx panoramica dopo la terapia. Si noti l’importante rigenerazione ottenuta intorno agli impianti superiori grazie allo spostamento verso l’alto della membrana del seno mascellare.

foto
Prima e Dopo
fotofotofotofotofotofotofotofoto

Dr. Deliperi’s teaching
Hands-on Courses on Biomimetic restorative Dentistry

visita il sito